Darfour: questo sconosciuto.

In Darfour ogni giorno migliaia di persone subiscono violenze, mutilazioni, assassinii a causa di una guerra “segreta”. Già, perché detto conflitto ufficialmente non esiste e ciò non perché non sia in atto ma perché il “mondo che conta”, quello che prende decisioni per tutti, le potenze mondiali, ha deciso di non occuparsene. Ed ecco che allora l’eccidio, o meglio sarebbe … Continua a leggere

Se anche i boss mafiosi hanno la fobia dell’idraulico polacco …

L’altro giorno la Polizia, durante indagini con intercettazioni, scopre un piano fra boss mafiosi per uccidere dei “piccoli” delinquenti che, a causa della loro eccessiva intraprendenza, stavano attirando troppa attenzione nella zona da parte degli inquirenti, rendendo difficile il loro operato. Detti pregiudicati, riconosciuti pacificamente come “eredi di Provengano” nella zona, si lamentavano dell’indulto. “Ci sono troppi ladri in giro” … Continua a leggere

Materie preferite …

Droga ed alcol: sembrano queste, da una recente denuncia dei professori italiani, le materie preferite dagli alunni in molti istituti scolastici, oltre ovviamente alle riprese dilettantistiche con i videotelefonini! Droga dilagante fra i minorenni dunque (l’alcol è una droga a tutti gli effetti dal punto di vista criminologico in quanto influisce sul comportamento di colui che lo assume e determina … Continua a leggere

Lettera dall’acquese …

Sono passati più di due mesi da quel pomeriggio di ordinaria follia criminale che ha scosso la relativa pace dell’acquese e delle zone limitrofi, ed il ricordo è ancora vivo in ognuno di noi. Tre persone, originarie dell’est europa, salgono su un autobus pieno di pendolari e studenti, a Cassine, e lo dirottano. Doveva essere una “semplice” rapina ma la … Continua a leggere

Tolleranza ?

Bush visita l’Europa e fa tappa in Italia, a Roma. Per “accorrere a vedere” il Presidente USA alcuni partecipanti al corteo organizzato in segno di protesta verso la figura di detto Premier, e di tutto ciò che rappresenta, decidono che, visto il loro nobile intento, non sono tenuti a pagare il prezzo del biglietto del treno per Roma. Reclamano “prezzi … Continua a leggere